.
Annunci online

DiNotteLaLuna
nei sogni cominciano le responsabilità

musica
3 giugno 2009
Samuele Bersani - Giudizi Universali -



"...togli la ragione e lasciami sognare, lasciami sognare in pace...
........ si bagna la fiamma, rimane la cera e non ci sei più...
.....non ci sei più......."

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Besani canzone

permalink | inviato da iaia_76 il 3/6/2009 alle 23:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
musica
3 marzo 2009
Doo doo doo



E sì, questa sera mi sento un pò così, to take a walk on the wild side....

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. lou reed walk on the wild side

permalink | inviato da iaia_76 il 3/3/2009 alle 22:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
musica
18 novembre 2008
Musa - Marlene Kuntz




Interscambi psicofisici
scambi paracosmici
attimi oltre l' orizzonte
silenzi che raccontano parole
no-sense descrittivi
odore di pelle sulla propria pelle...


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. marlene kuntz sentimenti musa

permalink | inviato da iaia_76 il 18/11/2008 alle 19:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa
musica
1 luglio 2008
Acrobat

 Don't believe what you hear, don't believe what you see
If you just close your eyes you can feel the enemy.
When I first met you girl, you had fire in your soul.
What happened t'your face of melting snow
Now it looks like this!
And you can swallow or you can spit
You can throw it up, or choke on it
And you can dream, so dream out loud
You know that your time is coming round
So don't let the bastards grind you down.

No, nothing makes sense, nothing seems to fit.
I know you'd hit out if you only knew who to hit.
And I'd join the movement
If there was one I could believe in
Yeah, I'd break bread and wine
If there was a church I could receive in.
'Cause I need it now.
To take the cup
To fill it up, to drink it slow.
I can't let you go.

And I must be an acrobat
To talk like this and act like that.
And you can dream, so dream out loud
And don't let the bastards grind you down.

What are we going to do now it's all been said?
No new ideas in the house, and every book's been read.

And I must be an acrobat
To talk like this and act like that.
And you can dream, so dream out loud
And you can find your own way out.
And you can build, and I can will
And you can call, I can't wait until
You can stash and you can seize
In dreams begin responsibilities
And I can love, and I can love
And I know that the tide is turning 'round
So don't let the bastards grind you down. 

                                                                   (U2)

(Non credere a ciò che senti, non credere a ciò che vedi, se solo chiudi gli occhi puoi sentire il nemico.
La prima volta che t' incontrai ragazza avevi il fuoco nell'anima, cos'è successo al tuo volto di neve liquefatta? Ora appare così!
E puoi ingoiare, o puoi sputare, puoi vomitarlo, o strozzartici, e puoi sognare, allora sogna forte, lo sai che il tuo tempo sta arrivando...non lasciare che i bastardi ti schiaccino!
No, nulla sembra aver senso, nulla sembra andare a posto, lo so che attaccheresti, se solo sapessi chi colpire.
E mi unirei al movimento se ce ne fosse uno in cui poter credere, si spezzerei il pane e il vino se ci fosse una chiesa che potessi accogliere perchè ne ho bisogno ora
Di prendere il calice, di riempirlo, di berlo piano, non posso lasciarti andare
E devo essere un acrobata per parlare così, poi comportarmi in quel modo, e puoi sognare,allora sogna forte...non lasciare che i bastardi ti schiaccino.
Cosa faremo ora che tutto è già stato detto?
Nessuna idea nuova qui, e tutti i libri sono stati letti
E devo essere un acrobata per parlare così, poi comportarmi in quel modo. e puoi sognare, allora sogna forte, e puoi trovare la tua personale via d' uscita; puoi costruire ed io posso volere e tu puoi chiamare, non vedo l' ora. Tu puoi riporre e puoi impugnare. Nei sogni cominciano le responsabilità. E posso amare, e posso amare, lo so che la corrente sta cambiando..non lasciare che i bastardi ti schiaccino).


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. u2 distruzione costruzione liryc. sogni

permalink | inviato da iaia_76 il 1/7/2008 alle 17:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
musica
30 giugno 2008
Musica sotto le stelle

Ci siamo: è sabato sera, ho preso i biglietti con altri amici qualche giorno prima per assicurarmi l' entrata, non ho voglia di rischiare di mancare all' appuntamento, lo sto aspettando da un pò.
Arriviamo giù al mare quando si sta facendo sera, qualche piccolo problema per parcheggiare perchè c' è molta gente. Giriamo l' angolo e vediamo subito un bar: " Birre fresche perfavore"!!!! Fa un caldo insopportabile, fra un pò lo farà ancora di più". E poi la fila, nello stabilimento di fronte alla spiaggia (dove sono appollaiati diversi ragazzi che guardano il tramonto con la bottiglia in mano e aspettano di entrare anche loro ma con calma). Entriamo ed ecco il palco:"....grande per la miseria, non me l' aspettavo visto il posto in cui siamo!" Gli Anema me hanno iniziato a suonare da poco, mischiano folk e reggae nei loro brani in dialetto abruzzese...dico la verità, son bravi ma non mi fanno impazzire.
Ma finalmente le 22, ed è il momento in cui i mitici Après La Classe prendono il posto dei miei compaesani e il sound del Salento riempie di una magica atmosfera il posto in cui ci troviamo......
Ska- raggae- dance- pop......un  mix irresistibile di musica a cui non puoi dir di no e allora balli, salti, canti fino allo sfinimento. Sono straordinari!!!!! E ci deliziano per una buon' ora. Che artisti ragazzi!!!!!
Lasciano il posto al grande CAPAREZZA!!!! Finalmente riesco a vederlo, lo avevo sentito il 1 maggio al concerto a Roma ma io ero così lontana e lui così veloce......
Invece questa volta sono vicino al palco: 2 ore di canti e salti infiniti, le molle sotto i piedi : "Le dimensioni del suo caos" diventano anche le nostre........ il concerto è un alternarsi di musiche incalzanti e di testi impegnativi, il tutto intercalato da intermezzi simil-teatrali del Capa che non si ferma un attimo, non si stanca, non da tregua e fa anche ridere.......è un grande.
Divertimento allo stato puro!!!!!
Il tutto all' aperto, il tutto sotto  un cielo fantastico, di un blu intenso, dove anche le stelle non han potuto resistere e han ballato tutta la sera!!!!!!! E che sabato sera!!!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. musica concerto stelle

permalink | inviato da iaia_76 il 30/6/2008 alle 19:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte