.
Annunci online

DiNotteLaLuna
nei sogni cominciano le responsabilità

DIARI
29 luglio 2008
Anima

Cos' è l' anima
Se non un leggero soffio di vento caldo
Che ti avvolge per un istante
Regalando al tuo corpo un dolce torpore,
Un brivido fuggente sulla tua pelle...
E se ti fermi un momento puoi sentirne
L' odore e riconoscerla fra tante,
Restare pietrificato, chiamarla per nome,
Sentirla andar via percependo il passaggio.
E non resta che una lascrima a ricordarne il sapore...
Un sussurro fra le labbra dischiuse per tentare di
Farla tornare ma lei non può sentire, lei non si può
Afferrare, lei non appartiene.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. anima

permalink | inviato da iaia_76 il 29/7/2008 alle 19:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
diritti
25 luglio 2008
Il diritto di essere liberi



« Mio padre, la mia famiglia, il mio paese! Io voglio fottermene! Io voglio scrivere che la mafia è una montagna di merda! Io voglio urlare che mio padre è un leccaculo! Noi ci dobbiamo ribellare. Prima che sia troppo tardi! Prima di abituarci alle loro facce! Prima di non accorgerci più di niente! »
(peppino impastato)


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. mafia diritto peppino impastato

permalink | inviato da iaia_76 il 25/7/2008 alle 19:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa
DIARI
22 luglio 2008
Ed improvvisamente pioggia

Cammino lungo il corso della mia città con gli amici di sempre, l' umidità è talmente alta che sento la pelle bagnata..
La mia Pandaria è parcheggiata solitaria in piazza, poche macchine, qualche motorino...
Su e giù lungo una strada percorsa un milione di volte, passi lasciati nel corso degli anni: posso sentire l' odore della mia pelle lungo la via e quello delle persone che frequento da sempre...
Discorsi seri si alternano a qualche risata, musica da un palco allestito all' ultimo momento e
all' improvviso ecco che l' asfalto bollente si macchia velocemente di goccioloni che cadono da un cielo nero e arrabbiato.
I musicisti abbandonano il palco e coprono in fretta gli strumenti, la gente scappa via per ripararsi sotto i balconi o sotto i porticati per non bagnarsi.
Un sussulto al mio cuore, una lampadina che si accende nello sguardo assorto a contemplar la pioggia : " Ho le gomme lisce e consumate, diamine....pazienza, smetterà di piovere...".
E continuo a camminare sotto la pioggia, le gocce sono grandi, sono belle e mi bagnano una alla volta: capelli, maglietta, pantaloni, piedi scoperti che calzano un sottile infradito...
La pioggia cambia l' odore della mia pelle, la rende più aspra, più dura, una corazza alla normale morbidezza che l' accompagna giornalmente...e cambia anche l' odore delle cose che mi stanno attorno e delle persone: quando piove sembriamo più agitati, più assorti, concentrati. Interagiamo di fretta o non interagiamo per niente....l' acqua pulisce connessioni passate per crearne di nuove, più elettriche....spazza via pensieri lontani per portare nuovi orizzonti  ad un passo dal naso: quando piove tutto sembra più vicino, tutto sembra più piccolo, i passi accellerati accorciano le distanze, la fretta di arrivare divora i chilometri..........
E così com' è arrivata così va via: improvvisamente smette di piovere, il passo riprende la sua andatura lenta, i discorsi seri lasciano spazio a qualche sbadiglio, di nuovo qualche risata, le strade si asciugano e si riallungano nuovamente...tutto riprende la sua forma piatta, tutto torna nella sua calma.....tranquilla torno a casa con la mia macchina.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. acqua pioggia connessioni

permalink | inviato da iaia_76 il 22/7/2008 alle 23:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (13) | Versione per la stampa
DIARI
21 luglio 2008
Bergen Belsen

Vorrei invitarvi tutti alla lettura del post: "Bergen Belsen: l' inferno in Terra" del 20/07/08 sul blog di Eva Kant e Diabolik- www.athenaum.ilcannocchiale.it .

A volte la storia appare "passata" ma racconta una crudeltà "presente", molto più vicina di quanto possiamo immaginare.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. razzismo storia passato

permalink | inviato da iaia_76 il 21/7/2008 alle 3:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
letteratura
19 luglio 2008
Un pò di relax...

 Clima politico stressante, regime alle porte, razzismo sfrenante, violenza incalzante, leggi bavaglio, indifferenza, malattie, guerre....oggi mi vien voglia solo di gettare fuori un grande urlo liberatorio, sprigionando quell' animo inquieto che vive dentro di me, mandarlo un pò a passeggio e dirgli: "Fai con calma, io non ho fretta, si cena tardi".....e resto sola con l' altro lato dell' animo, quello un pò bambino, quello rilassato e spensierato della fanciulla che da ragazzina spalancava gli occhioni verdi e guardando all' orizzonte pensava di voler cambiare il mondo a sua immagine e piacimento........Bene, il mondo è sempre quello e forse fa anche un pò più schifo, ma è con questo clima simil fanciullesco, simil rilassato che vorrei consigliarvi la lettura di un libro che in realtà ho letto un paio d' anni fa ma che se penso allo spasso che crea, è l' ideale per vagheggiare in mondi tranquilli.
L' autore è il mitico (almeno per me) Tom Robbins e il libro è 
"Feroci invalidi di ritorno dai paesi caldi". 
Improvvisare una trama sarebbe un pò presuntuoso da parte mia poichè è talmente ramificata di avventure che rischierei di sminuire la divertente storia del protagonista, un agente segreto che amerete se non sopportate più i vari 007 e le loro smanie di perfezionismo......per dirne una: il nostro agente pazzoide è un vegetariano che ama il prosciutto e s' innamora di una suora....un vero spasso.......buona lettura!!!!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. lettura rilassamento tom robbins

permalink | inviato da iaia_76 il 19/7/2008 alle 17:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
SOCIETA'
16 luglio 2008
Mostri

"Sei di casa all’ inferno!Dopo l’imprevisto tu fai perno
e stai di schiena a vomitare questo rivolo in apnea..
una schiuma di pensieri che è in balia
di mostri vicini..."



Il "demone" politica divora le anime del popolo...


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. politica musica mostri inferno

permalink | inviato da iaia_76 il 16/7/2008 alle 23:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa
DIARI
15 luglio 2008
Ritorno a casa (4)

 Si svegliò così: camicia sbottonata, pantaloni sgualciti, scalzo;… capelli arruffati, sguardo incerto! Si guardò intorno, sembrava circondato dal vuoto, solo un albero spoglio in lontananza, tramonto all’ orizzonte e terriccio polveroso sotto il corpo dolorante….
“Ma dove sono” ?
Faticando un po’ si alzò in piedi, mise la testa fra le mani, gli faceva così male che non riusciva a sopportarla, voleva staccarla via…una smorfia contorse tutto il viso e poi lasciò scivolare le mani giù, sconsolato……
“Che cavolo ci faccio qui”? continuava a ripetere ad alta voce, alzando di volta in volta il tono della voce sperando di essere ascoltato…….ma il silenzio assordante della solitudine non rispondeva…L’ artista mise le mani in tasca ai pantaloni, c’era qualcosa che tirò fuori: un pennellino….improvvisamente un flash, uno spiraglio di luce, un piccolo ricordo balenò nella sua testa.
Stava ricordando……
“ Ero a casa, volevo dipingere ma la vena creativa si è fermata davanti alla tela, un albero, un tramonto e poi……e poi lacrime, ho pianto tanto davanti a qualcosa che non si materializzava, ho pianto così tanto che alla fine sono sprofondato nel sonno stanco delle mie lamentele e ora mi risveglio qui….in qualcosa che sembra essere il mio dipinto…”
Strinse il pennello nel pugno stretto della mano che divenne rossa :”
Diamine, sono in una dimensione parallela, mi sono inglobato in un altro mondo, sono incastrato nella mia tela…”
Un urlo disperato, poi pensò a come tornare nella sua dimensione…..
non vedeva vie d’ uscite, non c’ erano porte stellari come nei film, né oggetti strani per il teletrasporto……aveva con sé solo il pennello e capì……
“Ma certo, devo completare il dipinto, devo creare attorno a me la vita che qui manca……”
Si avvicinò all’ albero, pensò al verde e dipinse foglie sui rami spogli, marroncino chiaro ed ecco qualche scoiattolino.
Rosa… e mise nuvole dalle forme stravaganti accanto al sole che scendeva…
Nero…..qualche uccello all’ ombra del cielo….
Verdone per dipingere il prato al posto del terriccio
Giallo, rosso, blu, tutti i coloro che conosceva per disegnare fiori……
E lui era ancora lì, nella sua tela.
“Che cosa manca, cosa mi permetterà di tornare a …….casa?!... ma certo che stupido, in questo mondo colorato manca la mia casa……."
Dipinse la sua casa, prestando attenzione a ogni piccolo particolare, disegnò talmente bene che a un certo punto sentì persino abbaiare…”
Si si, il mio cane, lo sento, mi sto riavvicinando…..”
Particolare cura per la porta, sentiva ora il cane graffiarvi dietro con le zampette con il suo fare affannato, mano sulla maniglia e giù!!!!! Un lungo salto nel vuoto per ritrovarsi disteso sul pavimento della sua casa con il cane che gli faceva festa .
Uno sguardo alla tela, il quadro completo, vivo, colorato, nessuna lacrima, solo carezze per il suo amico a quattro zampe...
------------------------------------------------------------------

A volte sentiamo il bisogno di complicarci la vita cercando di creare o fare cose improbabili, aspettiamo l’ ispirazione per questo, il momento giusto per quello e il tempo passa…..
Raramente ci accorgiamo che nelle cose più semplici possiamo trovare un sorriso, un po’ di pace, soddisfazioni, la vita….


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. casa dipinto albero tramonto

permalink | inviato da iaia_76 il 15/7/2008 alle 17:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (15) | Versione per la stampa
DIARI
15 luglio 2008
Di notte...la luna...
 

" È tutta colpa della Luna
quando si avvicina troppo alla Terra

fa impazzire tutti."

(Shakespeare)

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. poesia follia luna

permalink | inviato da iaia_76 il 15/7/2008 alle 2:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa
DIARI
14 luglio 2008
Leggerezza

Questa giornata è stata leggera, anzi diciamola all' inglese, è stata "soft".


E' stato come se tutto si fosse fermato e avessi vissuto ore di stasi....


Oggi non ci son stati problemi, fuori i pensieri, non mi sono posta domande nè ho cercato

diperatamente risposte per fare il solito tuffo nel vuoto.


Ho avuto solo un piccolissimo battibecco con le anziane vicine pettegole di condominio che chissà

per quale cavolo di motivo, volevano farmi spostare la macchina dal posto che occupa sempre,

ovvero dal SUO posto, davanti al MIO garage (dentro non la metto mai!).

Si preoccupavano di un tipo che viene ogni morto di papa ad aprire il negozio di editoria affianco

al mio garage: dicevano che quando arriva poi deve parcheggiare lontano.....e chi se ne frega, è

un problema suo, nè mio, nè loro......

e poi....................... .di domenica?
 
E poi........................viene si e no 1 volta ogni 2 mesi.....

e poi .......................io l'ho messa di fronte al garage.......

insomma, il sole ha dato di testa ma oggi ho avuto la conferma di qualcosa che ho sempre

pensato: come la metti-metti, gli anziani voglion sempre avere ragione....

Ma stavolta hanno trovato un muro davanti e la mia PanDaria è lì, al suo posto, non la tocca
 
nessuno e se voglion la guerra...l' avranno!!


A parte questa parentesi è stata una domenica un pò così....presa minuto dopo minuto,
 
passeggiando per le strade fra i mercatini del centro, una chiacchierata e un bicchiere con gli
 
amici e piccoli pensieri svolazzanti come i vestiti delle ragazze in questa calda estate......

un soffio di vento, si alza un angolo della gonna e mi ritrovo a pensare a un isola, qualche palma,
 
una barca in lontananza, un aereo che lascia la scia, gabbiani che volano in basso, Iaia che vola

in alto, con leggerezza e mi viene in mente questa canzone:
 



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. pensieri leggerezza canzonette

permalink | inviato da iaia_76 il 14/7/2008 alle 1:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa
13 luglio 2008
Brillante weblog premio 2008


 


RINGRAZIO di cuore Marzia-
www.murodemocratico.ilcannocchiale.it  per avermi attribuito il premio Brillante weblog 2008.
Dire che è stata una sorpresa è dir poco, non me l' aspettavo davvero, per cui l' ho apprezzato tantissimo e la ringrazio per avermi regalato un tenero sorriso!
Segnalo a mia volta dei blog a cui sono molto affezionata e altri che frequento da poco e spero che questo premio porti loro fiumi di lettori:

 
http://pensodiazepine.blogspot.com/ 

http://www.storiadiierioggidomani.blogspot.com/ 

www.thematblog.ilcannocchiale.it/
 

http://lesilencedelamusique.ilcannocchiale.it/

http://fusiz.ilcannocchiale.it/

http://www.circleoflife.ilcannocchiale.it/

http://www.athenaum.ilcannocchiale.it/
 

Regolamento:

Brillante weblog è un premio assegnato ai siti ed ai blog che risaltano per la loro brillantezza sia per quanto riguarda i temi, che per il design. Lo scopo è quello di promuovere tutti nella blogosfera mondiale!

1. Al ricevimento del premio, bisogna scrivere un post mostrando il premio e citare il nome di chi ti ha premiato mostrando il link del suo blog.

2. Scegli un minimo di 7 blog che credi siano brillanti nei loro temi o nel loro design. Esibisci il loro nome e il loro link ed avvisali che hanno ottenuto il Premio “Brillante Weblog”.

3. (facoltativo) Esibire la foto o il profilo di chi ti ha premiato e di chi viene premiato nel tuo blog.



 




permalink | inviato da iaia_76 il 13/7/2008 alle 16:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa
sfoglia
<<  1 | 2  >>
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte